Che cosa sono le Scienze Noetiche?

Featured Video Play Icon

Le Scienze Noetiche sono le scienze che studiano il “Nous”, cioè la natura della Coscienza e la sua interrelazione con il piano materiale.

Nel sito ufficiale dell’IONS la Noetica viene così definita: “Le Scienze Noetiche sono esplorazioni della natura e del potenziale della consapevolezza che utilizzano diverse vie di conoscenza – inclusa l’intuizione, la percezione, la ragione ed i sensi. Le Scienze Noetiche esplorano il “cosmo interiore” della mente (consapevolezza, anima, spirito) e come esso si relaziona con il “cosmo esteriore” del mondo fisico.”

La nascita dell’IONS avviene a seguito di un’esperienza transpersonale vissuta da Edgar Mitchell al suo rientro dalla missione lunare Apollo 14 del 1971. Nell’osservare il bellissimo pianeta azzurro a cui stava facendo ritorno, Mitchell percepisce una profonda sensazione di unità con l’Universo e sviluppa la certezza interiore che lui stesso, il pianeta e il cosmo intero sono un sistema vivente armonico e globale.

INTERVISTA AD EDGAR MITCHELL :

Di seguito alcuni stralci di un’intervista rilasciata da Edgar Mitchell a Jose Jaime Maussan

(giornalista).Tratto da http://digilander.libero.it/nonsiam…o/tm089840.html

[Maussan] “Cosa accadde dentro di lei quando si rese conto che stava camminando sulla luna? E’ cambiato?”

[Mitchell] “Beh, il vero cambiamento è avvenuto in me quando sono ritornato. Dopo aver vissuto la straordinaria esperienza di guardare la terra e l’intero cosmo dall’esterno, mi sono reso conto che cominciavo a percepire tutto ciò che mi circondava in un modo completamente diverso. Ho cominciato a domandarmi, che tipo di cervello, di mente e di corpo possiedo io? Come possono sperimentare la stessa informazione, e vederla differentemente. Questa era la mia domanda, allora, e ho impiegato 25 anni di studio per cercare di rispondere a me stesso.”

[Maussan] “Quindi qual è la risposta?”

[Mitchell] “Ho cominciato ad analizzare la realtà partendo da un nuovo approccio: come conciliare la nostra conoscenza scientifica della fisicità con l’esperienza interiore che ognuno possiede. Per cent’anni, di civiltà occidentale, abbiamo vissuto secondo l’assunto della filosofia cartesiana che concepisce corpo e intelletto come separati, quindi la fisicità e spiritualità come appartenenti a due domini ben distinti. Ciò che invece oggi emerge dopo venticinque anni di studio è che questo principio non è corretto. Spiritualità e fisicità sono due cose distinte, ma costituiscono due facce della stessa realtà. La stessa cosa accade per quanto riguarda la materia e l’energia. Alla base della costituzione della materia si trova l’energia, mentre ciò che si trova alla base dell’esperienza è l’informazione. Oggi partiamo da una nuova comprensione scientifica, secondo la quale è possibile osservare che l’universo si comporta come un essere vivo, quindi ci troviamo di fronte ad un nuovo modello cosmologico, basato sull’idea che il cosmo sia conoscibile e sia fondamentalmente fondato sul principio che è l’energia l’origine creativa della materia.”

[Maussan]”E’ per questo che ha creato la scienza noetica?”

[Mitchell] “Sì, ho dato vita all’Istituto di Scienze Noetiche per approfondire questi tipo di studi, per comprendere l’esperienza interiore, ma da un punto di vista scientifico.

[Maussan]  “Cosa significa ‘noetica’?”

[Mitchell] “La parola ‘noetica’ deriva dal termine greco ‘nous’, che indica l’intelletto, ma il significato inglese si allarga alla modalità secondo la quale noi sperimentiamo l’informazione, cioè tramite i nostri cinque sensi: l’esperienza della vista, del tatto, del gusto, dell’udito. Tuttavia, tutti noi sappiamo che siamo in grado di recepire informazioni anche intuitivamente, intendo, scientemente, in un modo quasi misterioso, comunemente indicato come ‘sesto senso’. Solo ora ci rendiamo conto che questo dovrebbe essere studiato come ‘il primo senso’, che ha un origine ben precedente rispetto agli altri. La questione è: come percepiamo ciò che ci permette di divenire esseri coscienti? Che cos’è la coscienza? Oggi a differenza dei tempi di Cartesio possiamo dire che siamo in grado di comprendere la nostra origine spirituale e questo è lo scopo della “noetica’.”

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *