Il Mistero Dell’Ultimo Maestro Gnostico

Featured Video Play Icon

Sono nata e vivo in provincia di Torino, mi sono laureata in Lettere con indirizzo cinematografico e lavoro nel sociale come educatrice professionale, dopo essermi specializzata con gli studi per questo incarico. Da parecchi anni mi sono appassionata in storia delle religioni, letteratura esoterica, medicine alternative, e per svagarmi ho divorato migliaia di thriller. Mi è sempre piaciuto scrivere e leggere.

Fino a otto anni fa scribacchiavo qualche poesia, sceneggiature e racconti, ma non avevo mai proposto alcuno scritto per un’eventuale pubblicazione.

Nel 2008 casualmente mi sono imbattuta nella storia dei Dolciniani, o “Apostolici”, setta ereticale medievale. Durante gli spostamenti effettuati in Italia settentrionale per diffondere le proprie convinzioni e accrescere il numero dei seguaci, Dolcino e i suoi furono ospitati tra il vercellese e la valsesia, per avere poi un triste epilogo a Trivero, nelle valli Biellesi, dove nel 1308 furono repressi da una crociata indetta dall’Inquisizione. Dagli studi su questo periodo ricco di molti altri movimenti ereticali che proponevano come modello la vita di Gesù, in contrapposizione alla crudeltà, alla misoginia e agli sfarzi corrotti della Chiesa cattolica, è nato il mio romanzo, che è un thriller ambientato ai giorni nostri a Trivero, ma ripercorre e propone teorie sulla nascita e l’evoluzione del cristianesimo, tenendo conto delle dottrine che si sono affiancate o si sono contrapposte ad esso. Nel romanzo, tutte queste ricerche sono motivate da un truculento omicidio rituale che chiama in causa misteri e leggende legate alle madonne nere, circoli iniziatici ed esoterici e lo sviluppo storico e sociale della società occidentale influenzato dalla Chiesa cattolica.

SINOSSI

Nel settecentenario della morte dell’eretico Dolcino, nel 2007, a Trivero, paese del biellese in cui fu arso al rogo dall’Inquisizione, si svolgono dibattiti e mostre in suo ricordo. Durante le manifestazioni l’omicidio cruento e misterioso di un erudito professore dal torbido passato sconvolge il piccolo paese.
L’omicidio coinvolge Andrea Monte, una turista, psicologa ed appassionata proprio delle vicende svoltesi sette secoli prima, nelle indagini dei Carabinieri, coadiuvando con la sua conoscenza un illustre professore, Roberto Ansaldi, a cui viene chiesto di analizzare uno strano scritto, una mappa mistica, lasciata sulla scena del delitto. Essi verranno arruolati dal maresciallo Polito, goffo ma umano gendarme, nelle indagini, per decifrare il documento che potrebbe gettare luce sull’assassinio. Indagando nel passato del defunto, un ex professore di lingue antiche coinvolto quindici anni prima in una ricerca sull’eresia commissionata dalla regione Piemonte e poi caduto in disgrazia a causa di problemi con la giustizia, affioreranno indizi che illumineranno i significati nascosti nella ostica “mappa” religiosa. Significati che affondano le radici in un tempo remoto, che ha influenzato pesantemente la cultura occidentale. Ma cosa c’entra Dolcino con tutto questo? E chi è l’autore del documento che potrebbe far tremare le fondamenta della religione che fece precipitare l’Europa nel medioevo? Come mai le suore del vicino convento frequentavano con insistenza la vittima?
Mentre si evidenzia un filo rosso che conduce fino all’anno zero, Andrea dovrà fronteggiare i suoi fantasmi interiori animati da un paziente piuttosto perturbante, per arrivare ad un epilogo imprevisto… proprio mentre un secondo omicidio ha luogo inaspettatamente.
Un popolo misterioso, perseguitato dalla notte dei tempi e sopravvissuto fino ad oggi, custodisce segreti che qualcuno non vorrebbe mai scoprire…
Nel prosieguo delle indagini Andrea e Roberto e analizzano Chiese, Santuari, opere d’arte scovando riferimenti, segni ed indizi mistici ed esoterici, indispensabili per comprendere la tesi sostenuta nel libro: la religione cattolica che crediamo di conoscere non è quella che sembra; 2000 anni di inganni per legittimare la Chiesa come istituzione.

Ho condotto in prima persona le ricerche e visitato le chiese menzionate nel libro, costruendo un castello logico che conduce alla parte finale, dove il percorso esoterico si compie e verrà scoperto anche l’assassino, in una sequela di sconvolgenti rivelazioni.
Dalle valli biellesi a quelle del Monferrato ho dipinto con rapide pennellate il ritratto paesaggistico di una parte del Piemonte.
Un thriller che è molto di più di una provocazione. Un romanzo che pone inquietanti interrogativi sul comune credo religioso. Un romanzo che propone un’alternativa storica non meno possibile di quella normalmente accettata per fede.

Con “Il mistero dell’ultimo Maestro Gnostico”, opera che si colloca a metà tra il thriller esoterico e il saggio, mi propongo come autrice, dopo avere approfondito per anni lo studio dei vangeli gnostici e i manoscritti del mar morto, lo sviluppo dei movimenti ereticali e dello gnosticismo.

E’ acquistabile in versione ebook e libro cartaceo nei maggiori bookstore e su Amazon e ordinabile presso le librerie Feltrinelli e Mondadori e tutte le librerie fisiche.

http://amzn.to/2aHiBjX

Per vedere il booktrailer del mio libro clicca qui

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *